Accesso agli atti

ACCESSO ALLA DOCUMENTAZIONE IN POSSESSO DEL GESTORE

(L.241/90 e s.m.i)

In attuazione di quanto previsto dalla Carta del servizio Idrico Integrato, Acquaenna S.C.p.A. garantisce l’accesso dei cittadini agli atti ed ai documenti amministrativi in suo possesso, nel rispetto del diritto alla riservatezza delle persone fisiche, giuridiche, gruppi, associazioni, imprese, in attuazione dei principi e delle norme sanciti dalla legislazione vigente in materia di accesso e di tutela dei dati personali (L.241/90 e s.m.i.). 

 

ACCESSIBILITA’ DELLA DOCUMENTAZIONE

La richiesta d’accesso per essere ammessa deve:
  1. essere inoltrata direttamente dal soggetto interessato ovvero da un proprio difensore a cui sia stato conferito regolare mandato ovvero da una persona a cui sia stata conferita delega secondo modi e forme consentite dalla legge, da produrre unitamente all’istanza;
  2. avere un oggetto specifico e determinato;
  3. deve riguardare documenti amministrativi materialmente esistenti al momento della richiesta poiché le informazioni in possesso del Gestore, che non abbiano forma di documento amministrativo, non sono accessibili. Inoltre, non è possibile chiedere di elaborare dati in suo possesso, in quanto non è tenuto a svolgere tale attività al fine di soddisfare le richieste di accesso;
  4. non essere finalizzate ad un controllo generalizzato sull’operato del Gestore;
  5. essere indispensabile o, almeno, utile ai fini della tutela di propri interessi giuridicamente protetti, potendo prevalere in questi casi il diritto d’accesso sull’esigenza di riservatezza dei terzi, purché tale esigenza non possa essere altrimenti soddisfatta, implicando in questi casi il provvedimento sulla richiesta d’accesso una valutazione ed esplicazione di natura discrezionale.
N.B.: Ove la richiesta sia irregolare o incompleta oppure non venga indicato chiaramente l’indirizzo presso cui ricevere tutte le comunicazioni sottese al procedimento e le relative modalità di invio, il Gestore ne darà comunicazione al richiedente con raccomandata con avviso di ricevimento ovvero con altro mezzo idoneo a comprovarne la ricezione. In tale caso, il termine del procedimento ricomincia a decorrere dalla presentazione della richiesta corretta.

 

NOTIFICA AI CONTROINTERESSATI

Per controinteressati si intendono tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che dall’esercizio dell’accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza;
Prima dell’accesso ai documenti richiesti (presa visione o rilascio di copia), copia della domanda, a spese del richiedentesarà inviata ad eventuali soggetti controinteressati i quali hanno la possibilità, entro dieci giorni dal ricevimento, di presentare una motivata opposizione alla richiesta di accesso.
Al fine di consentire ai controinteressati di presentare opposizione, il termine per la conclusione del procedimento di accesso, è sospeso per tutto il tempo necessario ad accertarne la ricezione al fine a garantire agli stessi il diritto di presentare opposizione.

 

SPESE PER L’ACCESSO

L’accesso alla documentazione è subordinato al rimborso delle spese sottese al procedimento, salve le disposizioni vigenti in materia di bollo.
Le spese comprendono:
  • diritti di ricerca;
  • costo di riproduzione dei documenti;
  • tutte le spese postali, diritti ed oneri sottese al procedimento, comprese le raccomandate A/R ai controinteressati, la comunicazione degli oneri di accesso agli atti e la spedizione dei documenti richiesti;
  • è gratuito l’invio tramite pec/e-mail, ed il ritiro direttamente presso i nostri uffici. Il Gestore non si assume responsabilità per i ritardi o mancati recapiti dei documenti di cui è stato richiesto l’invio via mail, qualora il richiedente non abbia la casella certificata (DPR 445/2000);
  • il rilascio di copie conformi all’originale è soggetto all’obbligo di apposizione della marca da bollo di € 16,00 ogni 4 facciate.

 

MODALITA’ PAGAMENTO ONERI ACCESSO

La conclusione del procedimento in uno con l’importo complessivamente dovuto, saranno comunicati al richiedente nelle modalità da lui indicate.
Il pagamento dell’importo, come sopra determinato, dovrà essere effettuato tramite versamento sul c/c postale n. 68210699, intestato ad Acquaenna, Via S.Agata n.71- 94100 ENNA, Causale: oneri accesso agli atti.Il richiedente, effettuato il pagamento degli oneri di accesso, trasmetterà la ricevuta di pagamento al seguente numero di FAX: 0935.508389 oppure al seguente indirizzo di posta elettronica certficata: affari.legali@pec.acquaenna.it
Nel caso di mancato pagamento degli oneri di accesso o qualora i documenti richiesti non vengano ritirati e/o esaminati entro i successivi 20 giorni dalla relativa comunicazione, gli stessi verranno archiviati e dovrà essere presentata una nuova istanza.

 

ELENCO ANALITICO SPESE DI ACCESSO

  Fotocopie o scansione dei documenti in formato A4 :

€ 0,15 a facciata

  Riproduzione su CD :

€ 3,50 cadauno

  Fotocopie o scansione dei documenti in formato A3 :

€ 0,30 a facciata

  Riproduzione su DVD :

€ 6,50 cadauno

 

 

 

 

 

 

Diritti di ricerca : € 10,00 (ricerca semplice) – (ricerca complessa da rapportare alle ore lavorative)

 

 Il costo delle fotocopie e delle scansioni è da intendersi per ogni facciata riprodotta.

Per l’assolvimento dell’imposta di bollo, prevista dal Decreto del Ministero delle Finanze del 20 agosto 1992, occorre riferirsi all’importo corrente della marca da bollo. L’assolvimento dell’imposta di bollo è richiesto per l’estrazione di copie conformi; in ottemperanza alla normativa suddetta, occorre apporre una marca da bollo ogni 4 facciate del documento richiesto.
Per le copie conformi le marche da bollo attualmente di € 16,00 , dovranno essere acquistate direttamente dal richiedente e consegnate all’ufficio PRIMA del ritiro dei documenti.