verifica contatore

CHIEDERE LA VERIFICA DEL CONTATORE

Talvolta si può avere l’impressione che i consumi registrati siano troppo elevati.
In tal caso, dopo aver chiamato un idraulico ed escluso una perdita idrica nell’ambito degli impianti privati, l’utente ha facoltà di richiedere una verifica sul funzionamento del misuratore.
Se l’esito della verifica è negativo, cioè entro il limite di tolleranza prevista dal Regolamento del S.I.I., saranno addebitate nella successiva fattura le spese di verifica pari ad € 50,00 .
Se risulta, invece, un errore superiore ai limiti di tolleranza stabiliti, nulla è dovuto dall’utente ed il Gestore provvederà a sostituire il contatore ed a rettificare i consumi in base al coefficiente di correzione accertato retroattivamente ma comunque non oltre i 365 giorni precedenti.

ALLEGATI DA PRESENTARE UNITAMENTE ALLA RICHIESTA DI VERIFICA:

  • Fotocopia del documento d’identità;
  • Fotocopia dell’ultima bolletta pagata.

La documentazione può essere trasmessa via FAX al n. 0935-500301